AiCoCen, centralized compressed air system

Absolute innovation with Italian-style AiCoCen centralized compressed air system, which through aesthetic sockets harmonized with home interior design, allows you to carry out deep cleaning in homes, offices, shops, communities, hotels and in general in residential and tertiary buildings.

What is AiCoCen

AiCoCen is a centralized compressed air system which, through aesthetic sockets harmonized with the interior design, allows you to carry out deep cleaning in all environments of residential and tertiary buildings.

1. Performante

La portata e la pressione di 8 bar (riducibile tramite un riduttore di pressione) permette una notevole efficienza, nettamente superiore a quella delle bombolette spray che hanno una discreta pressione ma minima portata o dei soffiatori a batteria che sono limitati nella pressione.

2. Pratico

Niente è più pratico e comodo di un sistema di aria compressa centralizzata per soffiare e alimentare vari accessori pneumatici. Per il soffiaggio sono disponibili delle pistole cosiddette Mouse, in plastica, compatte e leggere, e un Rubber dritto in gomma, azionabile e regolabile tramite l’inclinazione della punta.

3. Silenzioso e Funzionale

Il compressore, relegato a distanza in un locale tecnico, esclude il rumore dello stesso e la particolare connessione spina/presa agevola le operazioni di aggancio e sgancio.

Video di presentazione AiCoCen

Utilizzo di AiCoCen

Come avviene normalmente per la pulizia dell’abitacolo dell’auto, il sistema AiCoCen è, periodicamente o quando necessita, utile per soffiare gli elementi interni dell’abitazione, uffici, di locali con diversa destinazione e per l’utilizzo di eventuali accessori pneumatici come vernicia pareti, lucida vetri e molteplici diversi accessori presenti in particolare nel mercato USA.

Il sistema AiCoCen diviene poi pratico nel garage per soffiare l’abitacolo dell’auto, gonfiare pneumatici e utilizzi a banco; nel locale tecnico degli impianti per soffiare le varie apparecchiature idrauliche ed elettriche e nel giardino per soffiare giocattoli, il taglia erba e attrezzature varie.

Allo stesso modo si presta per laboratori di vario genere come: odontotecnici, cliniche veterinarie, negozi, palestre e qualsiasi altro contesto operativo presente nell’edilizia del terziario.

A lungo andare la polvere presente negli interstizi edili come i tetti a vista in legno (venature e fori dei tarli compresi) e interstizi di altra derivazione, polvere ovviamente non captabile dall’aspirapolvere, se non rimossa o esplosa periodicamente tende a stratificare, divenendo un ricettacolo di sporco e conseguente deposito di acari spore e altri inquinanti indoor.

Per quanto riguarda gli interstizi fissi come: cornici delle porte, battiscopa, tapparelle, interruttori elettrici, split, faretti, forno, microonde, monitor, TV, accoppiamenti dei divani e altri elementi fissi è, quando si ritiene, possibile soffiare e aspirare contemporaneamente con un’aspirapolvere evitando così spostamenti di polvere e preferibilmente, per chi ce l’ha, con un’aspirapolvere centralizzato che garantisce una filtrazione assoluta, totale (zero micron).

Riguardo invece gli elementi movibili come: filtri, cassetti, PC, tastiera, griglie della ventilazione, scarpe, sedie e accessori vari è possibile spostarsi all’esterno, su un poggiolo o su un davanzale.

Le zanzariere, notevole ricettacolo di sporco, vengono invece pulite tramite la spruzzatura a bassa pressione di detergente e risciacquo con spruzzatura di acqua a media alta pressione.

AiCoCen ti aiuta con le pulizie profonde di casa

AiCoCen è un aiuto di fondamentale per realizzare le pulizie profonde di casa. Non solo consente tramite soffiaggio con gli accessori pistole mouse di raggiungere gli angoli e interstizi difficilmente raggiungibili da aspirapolvere, scope elettriche, piumini o panni antistatici e di liberarli dalle polveri stratificate.

Quando associato all’uso di un aspirapolvere, consente di preservare la qualità dell’aria indoor evitando spostamenti di polvere.

Inoltre, con l’uso di accessori speciali quale la lucidatrice-levigatrice, l’aria compressa in casa veicolata da AiCoCen diviene uno strumento efficace per la rimozione radicale dello sporco anche su finestre, piastrelle, pavimenti.

Gli elementi dell'impianto di distribuzione aria AiCoCen

Collegamento

Il collegamento delle prese è del tipo stellare, ogni presa fa capo al ripartitore distributore.

Scatola/presa

Per la presa AiCoCen viene utilizzata una particolare scatola opportunamente dimensionata con feritoia frontale 503, quindi frontalmente simile alle scatole 503 utilizzate per l’impianto elettrico.

Ripartitore

Per i ripartitori viene utilizzata una scatola di derivazione di estrazione elettrica (Vimar 70005, 70006 e 70007) personalizzata con una piastra in lamiera alluminata che fissa il ripartitore. Sulla piastra sono presenti i rispettivi 2, 4 e 6 fori mm Ø25 dove innestare e ancorare i corrugati Ø25.

Tubo aria compressa

Per la distribuzione sono previsti dei tubi in poliuretano con particolari caratteristiche di flessibilità che permettono raggi di curvatura estremi. Lo standard prevede per l’alimentazione delle prese un tubo Ø10/7 e per l’alimentazione dei ripartitori dal compressore un tubo Ø12/9.

Prese AiCoCen

L’elemento di interazione distintivo per eccellenza del sistema di aria compressa centralizzata AiCoCen è la presa.

Abbiamo progettato diverse tipologie di prese per incontrare tutte le esigenze: prese da incasso a laterizio e su parete mobile/cartongesso del tipo 503 per accostamento a serie placche elettriche e armonizzazione con design di casa, sia nella casistica di case in costruzione o ristruturazione, si anche si case già esistenti e abitate (sfruttando le tradizionali scatole elettriche 503 e i corrugati già presenti).

Inoltre, per ambienti dove richiesto sviluppo impianto a vista (garage, locali con pareti in calcestruzzo, laboratori, industria) abbiamo ideato una presa a vista compatta e altrettanto funzionale.

LATERIZIO
Presa su laterizio

Fissaggio scatola presa su parete in laterizio mm 100 e maggiore

La scatola/presa ha dim. mm 163×123 e profondità 83; nel caso di annegamento su parete in laterizio da mm 100 (tramezza da 70 + 15×2 di intonaco) rimane sul fondo uno spazio per mm 17 di intonaco.

Per meglio aggrappare l’intonaco la scatola ha i 2 lati fronte retro bocciardati.

N.B. per il fissaggio sul pannello della cassaforma (annegamento sul getto) sono presenti quattro flange con foro per fissaggio tramite viti.

Richiedi preventivo
CARTONGESSO
Presa su cartongesso

Fissaggio scatola presa su parete in cartongesso mm 100 e maggiore

La scatola ha dim. mm 163×123 e profonda mm 83; nel caso di parete in cartongesso da mm 100 (con montante da mm 75 + 2 pannelli sp. mm 12,5) rimane fra il fondo della scatola ed il pannello posteriore uno spazio luce di mm 4,5.

  • Per il posizionamento della scatola sul pannello in cartongesso serve staccare il bordino prof. Mm 7 presente sul perimetro esterno del lato frontale.
  • Per agevolare l’ancoraggio della scatola sul doppio pannello sono presenti quattro flange per il doppio pannello.
Richiedi preventivo
SU ESISTENTE
Presa per abitazioni già abitate

Presa per abitazioni esistenti abitate

Tramite una piastra personalizzata per scatole elettriche 503, Aicocen è agevolmente installabile anche su edifici esistenti; è sufficiente eliminare una presa elettrica e, tramite la rete elettrica e le scatole di derivazione che la collegano, convogliare i tubi di aria compressa fino al locale compressore; per semplificare la distribuzione è possibile alloggiare dei T sulle scatole di derivazione elettriche oppure far pervenire i vari tubi delle prese sul locale compressore.

Il tubo da infilare è in poliuretano Ø mm10 e sopporta raggi di curvatura stretti, comodamente infilabile su corrugato Ø mm20.

Richiedi preventivo
A VISTA
Presa a vista

Presa a vista

Nel caso di locali tecnici con impianti a vista, locali con pareti in calcestruzzo a vista e casistiche diverse, è disponibile una presa a vista coordinabile con l’impianto elettrico. La scatola presa ha un raccordo predisposto per l’innesto del tubo RK Ø20 (lo stesso in uso per l’impianto elettrico). Per semplificare l’impianto e contenere l’impatto, evitando doppia rete tubiera, è possibile infilare il tubo per l’aria compressa sullo stesso tubo dorsale orizzontale dell’impianto elettrico (insieme con i fili), scendere sulla stessa calata verticale e posizionare la presa Aicocen sotto la presa elettrica.

Richiedi preventivo

Fissaggio della scatola partitore

Le scatole che alloggiano i partitori sono le classiche scatole di derivazione per impianti elettrici.

Il fissaggio su pareti in laterizio e cartongesso avviene quindi con lo stesso metodo in uso per l’impianto elettrico.

Sono disponibili 3 scatole per partitori da 2, 4 e 6 prese:

  • Scatola partitore da 4 prese, dim. mm 154×128 P.70
  • Scatola partitore da 4 prese, dim. mm 210×170 P.70
  • Scatola partitore da 6 prese, dim. mm 300×170 P.70

Numero di prese AiCoCen in rapporto alla superficie

Ipotizzando l’impianto su un immobile con una superficie pari a mq 200 e distribuita su due piani, divengono sufficienti tre prese (mediamente una presa ogni mq 70) così distribuite:

  • una presa per il piano terra
  • una presa per il piano primo
  • una presa per il garage

Tubo operativo e accessori

È previsto come tubo operativo una tipologia morbida in poliuretano di Ø8/6 lungo mediamente m 10/15 (taglio su richiesta) e 2 particolari pistole senza con pulsante regolatore di pressione, cosiddette pistole mouse.

Le pistole mouse sono disponibili in svariate finiture estetiche e colorazioni.

Note supplementari su impianto AiCoCen

Praticità di utilizzo

A differenza dell’utilizzo standard in ambito produttivo dove, sia per l’innesto che per il disinnesto del tubo operativo, è richiesta una particolare forza sulle dita e una conseguente manualità, il sistema AiCoCen adotta per l’innesto un guscio ergonomico che dimezza la pressione di innesto e per il disinnesto un particolare disattivatore (rivendicazione del brevetto), che annulla totalmente la pressione nella fase di sgancio, operazione accessibile a un bambino.

Sicurezza

L’aria compressa, oltre a rendere più sicuro l’utilizzo di utensili, diversamente alimentati elettricamente, non genera nessun pericolo da contatto elettrico.

N.B. è consigliato accendere il compressore quando necessita perché generalmente dopo alcune ore tende a scaricarsi e, se avviene nelle ore notturne, qualche fastidio acustico alla ripartenza lo dà.

Condensa

A differenza dei tubi in ferro, l’utilizzo dei tubi in nylon dissipa parte della condensa derivante dal compressore e questo dipende anche dall’estensione del circuito, ma rimane comunque da dissipare la condensa depositata nel serbatoio del compressore.
È quindi consigliato, prima di soffiare, effettuare 2-3 spari d’aria sulla mano e, se presente condensa, scaricarla dal compressore.
Periodicamente servirà quindi verificare e scaricare manualmente la condensa presente nel serbatoio del compressore oppure, adottare uno scarico condensa automatico del costo di circa € 25,00 acquistabile su Amazon o altri rivenditori.

Compressore silenziato

N.B. è collegabile all’impianto un qualsiasi compressore che in generale molti già dispongono.

È previsto il progetto di un compressore silenziato per applicazione sospesa, tramite una dima da fissare a parete nel locale tecnico o nel garage, consigliato il fissaggio a cm 150/200 dal pavimento liberando così spazio per collocare o parcheggiare sotto il compressore cose diverse.

Il compressore viene poi mascherato da un carter estetico a sua volta insonorizzato.

Esempio di costo per impianto di tre prese AiCoCen

Costo del materiale: indicativamente, il costo del materiale per tre prese, un partitore, il tubo in nylon e le cover finali si aggira su € 400/450,00. Sono escluse le tre placche elettriche, che hanno prezzo variabile in funzione del modello/marca ed il corrugato Ø25, elementi fornibili dall’elettricista o acquistabili presso rivenditori elettrici.

Costo delle opere edili: le opere edili sono minime e rivolte al solo scasso per le tre scatole (tradotto in tempo, 2 ore), mentre per la distribuzione dei corrugati è sufficiente convogliarli sui cavedi già esistenti per gli impianti tecnologici.

Costo della posa in opera: la posa è relativa alla stesura del corrugato, l’infilaggio del tubo in nylon sullo stesso e l’installazione della cover finale con la relativa regolazione della sporgenza della presa, compatibilmente al tipo di cover e all’eventuale rientro della scatola da filo muro finito (campo di regolazione fino a mm 22), se maggiore di 22 è sufficiente inserire una prolunga da ¼ di pollice.

Prezzi AiCoCen, scarica il preventivo-tipo

Preventivo AiCoCen con prezzi
Preventivo AiCoCen by Aspiredil
Scarica il preventivo dei componenti per la realizzazione dell'impianto AiCoCen completo di codici articoli, descrizione, immagini, prezzi. Contattaci per un preventivo personalizzato.
Scarica pdf con prezzi

FAQ AiCoCen - Risposte alle domande frequenti

Generalmente soffiando non si rischia di esplodere polvere nell’ambiente? open faq

Premesso che la funzione di soffiaggio all’interno dei locali è solo una parte delle funzioni dell’aria compressa, negli edifici abitati, uffici e altri contesti vissuti vengono normalmente effettuate le pulizie con l’aspirapolvere, quindi i pavimenti sono già privi di polvere.

I depositi di polvere da soffiare rimangono chiaramente nei punti non accessibili all’aspirapolvere quali: interstizi, interruttori, battiscopa, faretti, nicchie e molto altro e, se soffiati periodicamente (ogni 6/12 mesi), l’accumulo è relativo o inesistente.

Inoltre la polvere nel tempo tende stratificarsi in spore, acari, ecc… e quindi, a differenza della polvere volatile (non stratificata), non fa l’effetto nuvola e cade a picco nel pavimento; si consideri anche il fatto che la pistola ha un pulsante che regola la pressione, e ciò consente di scegliere la pressione più idonea al caso specifico.

Serve quindi fare una scelta: o soffiare periodicamente, oppure conservare in ambiente la polvere, più o meno stratificata (ricettacolo di batteri), a tempo indeterminato.

Chiaramente, se serve soffiare un particolare non soffiato da anni, con presente un accumulo importante di polvere, è possibile affiancare il tubo dell’aspirapolvere e aspirare contemporaneamente, oppure spostare l’elemento da soffiare all’esterno. Un esempio classico è la foratura di un muro per fissare un tassello con il contemporaneo recupero della polvere tramite il tubo dell’aspirapolvere che annulla totalmente la dispersione di polvere in ambiente.

Con l'utilizzo di AiCoCen si rischia di far circolare in casa la polvere che si esplode compromettendo la salubrità dell'ambiente indoor? open faq

No, questo non accade perché la maggior quantità di polvere (la polvere pesante) si deposita nel pavimento, ci cade sopra, e in questo caso viene aspirata con l’aspirapolvere. Rimane invece, anche se in minima parte ma alla lunga diviene volume, della polvere leggera (le poveri volatili organiche) che si depositano su altre superfici.

Le superfici da soffiare con il sistema di aria compressa centralizzata sono quindi quelle dove la polvere tenderebbe nel tempo a depositarsi, divenendo cosi un ricettacolo permanente.

Come evidenziato nel video, il soffiaggio coinvolge spesso accessori movibili (soffiabili su un davanzale o esternamente), nel caso è possibile aspirare contemporaneamente con un’aspirapolvere. Va detto che se il soffiaggio viene effettuato periodicamente (ogni 3-4 mesi) la quantità di polvere soffiata è ininfluente e comunque in parte stratificata (appesantita), quindi cade nel pavimento per essere poi aspirata con l’aspirapolvere.

Perché AiCoCen? Quali vantaggi offre? open faq

Diversamente dalle bombolette spray che hanno una durata limitata e una scarsa portata d’aria, o dei soffiatori a batteria che hanno una pressione contenuta (entrambi articoli che si acquistano nei negozi di largo consumo e anche online), il sistema di aria compressa centralizzato AiCoCen offre una portata decisamente maggiore e più costante, e una pressione elevata (modulabile), che consente una prestazione ineguagliabile.

Quando si predispone AiCoCen? open faq

I momenti ideali per realizzare la predisposizione di AiCoCen sono durante la fase di costruzione di un nuovo immobile o ristrutturazione. Questo perché durante le fasi di cantiere è agevolata la posa dell’impiantistica e specificatamente per AiCoCen la disposizione del corrugato, al cui interno alloggia il tubo principale di distribuzione dell’aria compressa che congiunge tramite delle scatole partitore, le prese a parete al compressore.

I corrugati possono essere disposti sia a massetto che a controsoffitto, o in contropareti foderate.

Le scatole AiCoCen possono installarsi sia su pareti in muratura/laterizio che su cartongesso, e anche disporsi su locali dove è prevista la realizzazione degli impianti a vista.

E’ tuttavia possibile realizzare il sistema di aria compressa centralizzata anche in abitazioni già finite e abitate.

Chi installa AiCoCen? open faq

L’impianto AiCoCen viene solitamente posato dall’installatore di fiducia, elettricista o idraulico, o dal costruttore edile.

Tuttavia, sempre più utilizzatori finali privati, predisposti al fai da te e desiderosi di realizzare per conto proprio un lavoro gestito personalmente dall’inizio alla fine, si rivolgono online alla ricerca di materiale di impiantistica da acquistare in autonomia e potendo realizzare la stesura da sé.

Realizzare l’impianto di aria compressa centralizzata AiCoCen è davvero facile, è probabilmente l’impianto più semplice tra tutti.

La realizzazione di un impianto AiCoCen si realizza a step: una prima fase concerne la predisposizione, ovvero la disposizione di scatole partitori e scatole bocchette oltre che la stesura del tubo distributivo.

Una seconda fase invece riguarda il completamento, e coinvolge l’installazione delle prese di finitura, il compressore (se non già posseduto) e il tubo operativo di lavoro completo di pistola.

Puoi richiedere il manuale di posa impianto, contenente le istruzioni con le indicazioni fondamentali di corretta posa.

E' necessario il sopralluogo in cantiere? open faq

No, il sopralluogo in cantiere non è necessario.

Al fine del calcolo del materiale potrai contare sull’aiuto di un nostro consulente, anche online, e inviare il materiale (planimetria abitazione) tramite mezzo digitale (email, WhatsApp).

Dove si compra AiCoCen? open faq

AiCoCen si acquista anche direttamente online nel sito www.aspirastore.com

Aspiredil è organizzata per la fornitura diretta del materiale che gestisce a magazzino. Email info@aspiredil.com

Sono attive spedizioni in tutta Italia con corriere espresso convenzionato GLS.

Quanto costa AiCoCen? open faq

Il costo di un impianto AiCoCen dipende da vari fattori, principalmente dalla superficie abitazione.

In generale, giusto per dare un’idea, per un’abitazione con superficie di circa 150 mq, per un impianto standard di 3 punti a parete tipo 503 tradizionali, AiCoCen ha un costo di predisposizione di € 150  e un costo di completamento per gli accessori di € 250

A questo prezzo si aggiunge il costo del compressore che mediamente, per un modello silenziato di ultima generazione, si aggira attorno ai 270-300 €.

In generale, il costo dell’impianto AiCoCen è contenuto, l’incidenza di costo sull’immobile si aggira sul 0,2%.

👉 Puoi scaricare il preventivo-tipo pdf completo di prezzi direttamente qui nel sito.

Le forniture sono rivolte anche al privato? open faq

Certamente, è possibile la fornitura diretta del materiale anche al privato.

L’acquisto è possibile anche online direttamente dal nostro shop virtuale Aspirastore.com dove è caricato il materiale di predisposizione e di completamento dell’impianto AiCoCen.

Navigando l’e-commerce potrai consultare molto materiale contenutistico tra cui immagini, video, descrizioni, FAQ, presenti in ogni scheda prodotto.

In alternativa è possibile richiedere un consulto diretto o preventivo personalizzato e procedere all’acquisto diretto su base offerta personalizzata che viene inviata via mail.

Si è vincolati ad acquistare uno speciale compressore o si può usarne uno che già possiedo? open faq

Non è necessario acquistare un compressore “speciale” per utilizzare l’impianto AiCoCen, poiché è prevista l’universalità d’uso con qualsiasi compressore civile.

Tuttavia, per chi non possiede ancora un compressore, sarà consigliato l’acquisto di un compressore moderno silenziato di quelli che Aspiredil ha in progettazione, per applicazione sospesa.

Quali altri impianti del comfort si possono acquistare contestualmente ad AiCoCen? open faq

Mai come oggigiorno è importante curare la qualità dell’aria degli ambienti chiusi. Questo riguarda le abitazioni, gli uffici, le attività commerciali.

Le sempre più stringenti ed efficaci misure adottate in edilizia per il contenimento degli sprechi energetici (cappotto termico, cambio dei serramenti per nuovi più prestanti, annullamento di ponti termici) porta gli immobili ad essere stagni.

Senza ricambio d’aria, la formazione di muffe data dall’aumento dei livelli di umidità relativa e CO2 che non vengono smaltiti negli immobili di ultima generazione, è quasi garantita.

Ecco perché sistemi come la ventilazione forzata diventano indispensabili per vivere un ambiente al chiuso in modo salubre.

Se la VMC aiuta nel ricambio d’aria con il controllo del tasso di UR e filtrando inquinanti atmosferici in fase di ingresso, l’aspirazione centralizzata evita il ricircolo di micrpolveri nelle stanze dove si aspira, aiutando non solo a raccogliere sporco e polveri pa pavimenti, mobilio e arredo, ma pure a eliminare acari e allergeni senza riportarli in circolo nell’ambiente.

Aspirazione centralizzata

VMC

LJ

Detrazione fiscale e IVA agevolata per AiCoCen open faq

L’impianto di aria compressa centralizzata non gode di particolari detrazioni speciali quali Superbonus 110%, poiché non è un impianto di efficientamento energetico.

Tuttavia, sono attive altre forme d’incentivo, quali:

  • detrazione fiscale 50% con recupero in 10 anni se in ristrutturazione/manutenzione straordinaria
  • IVA agevolata 10% se in ristrutturazione/manutenzione straordinaria
  • IVA agevolata 4% se contestuale a installazione su prima casa
Pagamenti rateali: è possibile pagare / finanziare l'acquisto? open faq

E’ possibile il pagamento dilazionato, rateizzato, sia per acquisto diretto su base offerta Aspiredil, sia per l’acquisto online su sito e-commerce.

Nella soluzione di acquisto diretto è possibile contare su PayPal e su Soisy.

Nella soluzione di acquisto su e-commerce Aspirastore.com è invece possibile pagare a rate tramite una facile procedura integrata a checkout e che non richiede di uscire dal sito. Potrai selezionare il partner finanziatore più congeniale alla tua situazione di acquisto tra ben 3 enti terzi per rateizzazione:

  • PayPal, che consente di pagare in 3 comode rate senza interessi (fino a importo max di 2.000 €);
  • Scalapay che fa altrettanto, 3 rate senza interessi (fino a importo max di 1.500 €)
  • Soisy (che consente una rateizzazione per grandi importi fino addirittura a 15.000  €) con applicazione di interessi.

Le testimonianze dei nostri clienti online

"Gibo" campione d'Italia ciclismo

“Aspiredil mi ha fornito l’impianto VMC centralizzato dei campioni!”

Mauro

“Igor di Aspiredil mi ha consigliato in ogni fase dell’acquisto degli impianti di casa.”

Emanuele

“Grazie ad Aspiredil che mi ha assistito nella fornitura di materiale.”

Michele

“Mi sono affidato a loro per il miglioramento della qualità dell’aria indoor di casa.”

Davide

“Cercavo un partner fornitore affidabile per l’impianto di aspirapolvere di casa e ho trovato in Aspiredil la mia spalla.”

Andrea

“Grazie ad Aspiredil ho riportato a nuovo il mio impianto di aspirapolvere centralizzato di casa.”

Devis

“Mai più senza un sistema così comodo e salubre come l’aspirapolvere centralizzato.”

Fabrizio

“Gli impianti del comfort di Aspiredil sono stati una scelta fondamentale.”

Edoardo e Sara

“Felici di esserci affidati alla proposta dei sistemi del comfort per la casa salubre di Aspiredil.”

Lidia e Valeria

“Abbiamo trovato presso Aspiredil tutta l’assistenza e gli accessori per il nostro impianto di aspirapolvere.”

Mattia e Daniela

“La comodità di trovare un fornitore che ci ha seguiti dal progetto dell’impianto, alla consulenza dei prodotti d’uso ideale a noi, alla vendita diretta e all’assistenza in fase di posa, non ha eguali. Grazie Aspiredil.”

Matteo

“Aspiredil è un’azienda professionale, seria e affidabile.”

Tommaso e Delia

“Siamo stati seguiti con passione, franchezza e anche vogliamo dire con piacere, da Igor e lo staff di Aspiredil nell’accompagnamento alla scelta degli impianti del comfort di casa.”

Ask for Offer Aspiredil WhatsApp

Hanno parlato di noi: